· 

5 FOTO PER UN VIAGGIO: FRANCESCO CRISTADORO


 

Sai che ho una newsletter?

Cosa potresti trovarci di interessante ogni settimana?

Vai su questa pagina web e lo scoprirai.


Ciao Francesco

innanzitutto grazie per aver voluto condividere con noi la tua esperienza, sono ansioso di conoscere quale viaggio hai scelto fra quelli che hai fatto nella tua vita.

 

Non importa che il viaggio tu l’abbia fatto 30 anni fa o qualche mese fa, ma è importante, credo, che ti abbia lasciato dei ricordi, ti abbia fatto riflettere o crescere nella tua evoluzione personale.

 

Per facilitarti il compito ti propongo qui qualche domanda. 

 

Iguana di terra delle Galàpagos

 

Innanzitutto dimmi, che cosa ti ha lasciato il viaggio che hai deciso di raccontare?

 

Il ricordo indelebile, piacevole, gratificante di un contatto “stretto” con una Terra primordiale ed i suoi abitanti, ma anche la consapevolezza di quanto poco Mondo conosciamo, malgrado i viaggi, i documentari e le letture!

 

Isola di San Bartolomè

 

Qual’è stata la meta e perché scegliesti di andarci?

 

Ho scelto di fare un'esperienza nelle isole Galapagos perché, fin da ragazzo, il solo sentirle nominare, mi faceva pensare a scenari primordiali, pieni di animali che riportavano alla preistoria.

 

Da adulto, sapendo che il turismo era contingentato per “proteggere l'ecosistema”, cominciai ad invidiare quelli che riuscivano a metterci un piede sopra.

 

Poi ci sono riuscito anch'io!

 

Isla Isabela: località Los Tuneles

 

I paesaggi, l’atmosfera, il contesto architettonico sono una parte importante di ogni viaggio. Cos'ha di particolare il luogo in cui hai viaggiato?

 

 Le Galapagos sono un arcipelago di 13 isole vulcaniche, alcune molto antiche ed altre, molto recenti, in via di formazione.

 

La forza dei marosi, l'erosione, hanno creato, in milioni di anni, scenari stupefacenti: la realtà supera l'immaginazione!

 

Nove isole non hanno presenza umana e dire che hanno una natura incontaminata è dir poco. Quando le calpesti le senti “tue”!

 

Iguana di mare delle Galàpagos

 

Hai un incontro, una persona che ti ha particolarmente colpito e con la quale sei ancora legato?

 

Il gruppo di viaggio era molto piccolo e i momenti di fatica e di esaltazione condivisi hanno fatto sì che si sia cementata un'amicizia, fra tutti i partecipanti, che dura fino ad oggi e credo non si estinguerà mai.

 

Sono sicuro che la pensino così anche Renzo e Gina, Claudio e Luisa, Carlo e Roberta, Antonio, Lara, la ragazza dalla risata contagiosa, il mio compagno di stanza Cherubino e le due sorelle Mariella e Rossana.

 

Il legante, devo riconoscerlo, è stato la nostra guida Davide.

 

Oggi ci sentiamo un po' una grande famiglia e partecipiamo delle gioie di tutti, quando ci sono, come , per esempio, la recente nascita della figlia di Davide, Iris, a cui è seguita quella di Oceano, il nipotino di Luisa e Claudio.

 

Isla Espanola: un leone marino (o otaria, se preferite) si riposa al sole

 

Non ci sono solo uomini sulla terra, raccontami di qualche incontro con l’immenso “resto del mondo”, con animali o con piante di cui serbi un ricordo indelebile.

 

Certamente le emozioni maggiori le ho provate “con la testa sott'acqua”.

 

A parte il nuotare con squali a pinna bianca e testuggini marine fin quasi a toccarli, indimenticabile è stato l'incontro con una famigliola di otarie, padre madre e due piccoli con i quali mi sono intrattenuto una decina di minuti a giocare con loro.

 

Siccome vale il proverbio vedere per credere, vi rimando al documentario che ho filmato nell'occasione.

 

In conclusione, un viaggio che consiglio vivamente di fare a chiunque ami la Natura e voglia conservare, nel tempo, ricordi indelebili.

 


 

Grazie Francesco,

so che la scelta di sole 5 immagini non è banale, ma ti ringrazio per averci fatto viaggiare con la fantasia, con le tue belle immagini e le tue parole appassionate.

 

La natura selvaggia, primordiale, ha un fascino irresistibile e il viverla in prima persona, anche solo per qualche giorno, è un'esperienza indimenticabile, che ci lascia attoniti e di cui serbiamo ricordi bellissimi, intensi.

 

Spero di poter seguire il tuo consiglio, sarebbe bello organizzare un viaggio nella terra dove Darwin ha sviluppato il suo pensiero, che tanto ha contribuito alla mia, alla nostra crescita culturale. 

 

Per me sarebbe un sogno che rincorro da lungo tempo. Chissà... un giorno!

 

 


 

Vuoi sapere quali viaggi naturalistici ho in programma? Visita la pagina 

 Viaggi e Natura

oppure 

Iscriviti alla mia newsletter!


Se hai letto fino qui, se ha toccato corde sopite, ecco:

 

regalami un piccolo commento.

 

Sarà per me un regalo, che serberò nel bagaglio dei miei ricordi.

foto Laurent Carré 2014

Follow me on:

 

Luca Francesco Maria Giraudo  - Piazza dell'Olmo 14 - 12012 Boves CN

Ornitologo - International Mountain Leader - Accompagnateur en Montagne BE France - Accompagnatore  Naturalistico Regione Piemonte - Accompagnatore Turistico - Istruttore nazionale Nordic Walking SINW

e-mail: luca.giraudo21@gmail.com - cellulare +393336678359 -  portable +33767220496

C.F. GRDLFR64R09B101Z - P. IVA  03749750042

 

 

 

 

 

 Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2022