· 

NEL DELTA DEL PO


Ho trascorso una settimana nel Delta del Po insieme a un gruppo di birder Francesi e Svizzeri ed è stata l'occasione per riscoprire una terra incastonata fra il mare e le lagune, creata e trasformata dal grande fiume che, nonostante tutto, è ancora il vero protagonista di questo territorio.

 

Ricca dei voli di innumerevoli uccelli, fenicotteri, aironi, limicoli, marangoni minori, sterne di molte specie.

 

________________________________

 

Come una sentinella, il faro di Goro svetta sui canneti e sulle tamerici dell'Isola dell'Amore, che con la sua duna protegge la Sacca dalle forze del mare.

Poco più a Nord le vestigia di un magazzino per il riso sono testimoni dell'evolversi incessante di questo territorio: la Sacca degli Scardovari oggi è sommersa dal mare e si allevano le cozze e le vongole, ma qualche decennio fa era terra coltivata e abitata.

 

La subsidenza provocata dall'estrazione del gas e il livello del mare in aumento ne hanno decretato il destino.

 

Il grande fiume trasporta sedimenti, sabbie, tronchi.... L'incontro con l'Adriatico distribuisce i suoi apporti e ritorna alla terra ciò che proviene dalla terra.

 

Qui le spiagge sono ancora selvagge, lontano dal frastuono del turismo di massa, avido e "caciarone".

Cielo, nuvole, acqua e terra si incontrano nella Sacca di Goro, illuminata dal sole al tramonto che crea incisivi giochi di luci e ombre.

 

Tutto cambia in un attimo, tutto è in trasformazione.

E fra le acque e le lingue di terra, scolpite dalle maree, i gabbiani corallini sono intenti a formare le coppie, a corteggiarsi e a iniziare la stagione riproduttiva.

 

 

Nel cielo voli di fenicotteri solcano le ombre serali, diretti verso orizzonti sconosciuti.

 

Dall'alto delle loro ali riconoscono la strada da seguire. E scompaiono alla nostra vista.


 

 

Ti è piaciuta questa newsletter?

 

 Allora Iscriviti qui

 

                                                                   oppure consulta le pagine dedicate alle proposte di viaggio ed escursione

 


foto Laurent Carré 2014

Follow me on:

 

Luca Francesco Maria Giraudo

 

Ornitologo - International Mountain Leader - Accompagnateur en Montagne BE France - Accompagnatore  Naturalistico Regione Piemonte - Accompagnatore Turistico - Istruttore nazionale Nordic Walking SINW

e-mail: luca.giraudo21@gmail.com - cellulare +393336678359 -  portable +33767220496

Via Rana, 10 - 12012 Boves CN

C.F. GRDLFR64R09B101Z - P. IVA  03749750042

 

 

 

 

 

 Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2024